PAKISTAN

€ 3.450,00
Prezzo in doppia per persona

DAL 5 AL 16  OTTOBRE  2020

 

DAL 5 AL 16  OTTOBRE  2020

Uno dei paesi meno conosciuti delle antiche civiltà della Valle dell’Indo. Da sud a nord tra siti Unesco, deserti, moschee e favolosi bazaar, dove il turismo di massa non esiste ancora.

1° giorno:  5 ottobre ITALIA – KARACHI

Ritrovo dei signori partecipanti in mattinata e partenza con bus per l’ aeroporto di Venezia. Disbrigo delle formalità d’ imbarco e partenza per Kharachi via Istanbul.  Pasti e pernottamento a bordo.  Arrivo alle prime ore del mattino. Trasferimento in hotel e breve riposo.

2° giorno:  6 ottobre  KARACHI

Dopoun po’ di riposo si comincia il tour panoramico di un’intera giornata a Karachi– inizieremo il nostro tour con la visita al Museo Nazionale del Pakistan – vedremo la galleria della valle dell’Indo con rari sigilli in steatite, capo sacerdote in ceramica e busto (copia) e il famoso ballerino (copia) – in seguito vedremo l’esclusiva Galleria d’arte Gandhara con alcune rare statue di vari siti e la galleria etnica. Successivamente si procede con il mausoleo di Quaid-i-Azam – il padre della nazione, infine il mercato dell’imperatrice – per vedere i prodotti giornalieri venduti per la gente locale nel bazar. Pranzo in ristorante locale. Successivamente visita al Frere Hall che si trova in una bella località balneare chiamata Clifton e che attualmente è uno spazio espositivo e biblioteca; per finire sosta al museo Mohatta Palace, residenza estiva di un uomo d’affari dei primi anni del ‘900, qui potremo ammirare la bella spiaggia di questa località. Cena in ristorante locale a Clifton. Pernottamento in hotel.

3° giorno : 7 ottobre  KARACHI-THATTA-HUDERABAD

La mattina presto partiamo in direzione Hyderabad – la nostra prima tappa sarà a Chaukundi per vedere un’interessante necropoli per vedere le incisioni sulle lastre dei sepolcri di pietra gialla che sono di grande interesse. Si prosegue con i fuoristrada per visitare il sito di Bhanbore che rappresentava l’antico porto sul fiume Indo vicino al mare e che risale al I secolo a.C. – questo potrebbe essere lo stesso sito in cui Alessandro Magno inviò la sua spedizione navale per trovare la foce del fiume Indo. Proseguimento verso Thatta; al tempo dell’invasione di Alessandro Magno questa era una città portuale affollata, ma si presuppone che già dal 2500 a.C. fosse già attiva e frequentata dalla gente della civiltà della valle dell’Indo che viaggiava per mare da un porto all’altro della regione. Visiteremo Makli Hills, patrimonio dell’Umanità – per vedere la più grande necropoli del mondo dove si potranno ammirare tombe con incisioni eccezionali di motivi floreali e geometrici risalenti al XV sec. d.C. Pranzo in ristorante locale o picnic. Si prosegue per Hyderabad e all’arrivo trasferimento in hotel. Tempo permettendo, attraverseremo la città fino alla zona del Forte. Cena e pernottamento.

4° giorno :  8 ottobre  HYDERABAD/SEHWAN/LARKANA

Partenza la mattina presto verso Larkana; faremo la nostra prima fermata a Hala, nota per le sue ceramiche blu. Più tardi si continua verso Bhit Shah, dove i pellegrini vanno a venerare il poeta sindhi Abdul Latif. Il suo Santuario è ricoperto dalle migliori piastrelle con tonalità bianche e blu. La sua poesia è conosciuta e conosciuta in tutto il mondo . Più tardi si continua per Sehwan attraversando il fiume Indo guidando lungo la riva destra del fiume Indo- una città di cui il romanticismo riecheggia nelle canzoni del Patrono Sufi. Visiteremo l’importante e frequentato mausoleo del santo musulmano Shabaz Qalandar. L’atmosfera intorno è molto mistica si vedono persone di diversi ceti sociali che portano doni alla tomba del santo. Pranzo in ristorante locale. Successivamente proseguimento per Larkana dove si prevede di arrivare nel tardo pomeriggio. Trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

5° giorno : 9 ottobre  LAKARANA/MOENJODARO/SUKKUR

Al mattino partenza per Moenjodaro – il famoso sito della valle dell’Indo risalente al 2500 a.c, uno dei meglio conservati nel paese ed anch’esso Patrimonio Unesco. La visita prevede lo stupa principale che risale ad un periodo che va dal II al IV secolo d.C. – visiteremo il Grande Bagno, il Granaio, la zona urbanistica, case e strade con piano ben strutturato in mattoni bruciati. Si prosegue con il museo per vedere più raccolta di sigilli, i giocattoli, ceramiche e gioielli. Pranzo in ristorante locale. Proseguimento per Sukkur e lungo il percorso faremo una breve sosta in un mercato locale per osservare i venditori di frutta in luoghi tradizionali, esperienza interessante per entrare a contatto con la gente del posto. Arrivo nel tardo pomeriggio in hotel. Cena e pernottamento.

6° giorno : 10 ottobre SUKKUR/BAHAWALPUR

In mattinata partenza per Bahawalpur. Durante il tragitto potremmo incontrare qualche gruppo di nomadi o zingari che di solito viaggia lungo questi percorsi.  Sarà interessante incontrarli mentre sono in movimento. Sosta per visitare Uch Sharif, luogo santo conosciuto per i bellissimi santuari sufi. Uch è anche luogo in cui i vicini cinque fiumi si uniscono e che fu menzionato dagli scrittori classici nel II sec. a.C. – qui Alessandro Magno affrontò la rivolta locale indiana e catturò la fortezza – questo fu il punto più lontano da lui raggiunto, dopodiché’ decise di tornare nella sua terra natale, in seguito all’ammutinamento dei suoi soldati che si rifiutarono di andare oltre. Vedremo anche la tomba di Bibi Jawindi, una principessa iraniana e figlia del sovrano locale. La tomba è parzialmente distrutta dal fiume ma vale la pena vederla per le sue innumerevoli piastrelle blu e per l’influenza persiana. Pranzo in ristorante locale. Successivamente proseguimento per Bahawalpur e all’arrivo trasferimento in hotel.  Cena e pernottamento.

7° giorno : 11 ottobre  BAHAWALPUR/MULTAN

Escursione mattutina a Fort Derawar nel deserto del Cholistan – per vedere uno dei grandi forti del Rajasthan, il forte Derawar del IX secolo – vi avrà anche l’opportunità di vedere l’interessate Moschea delle Perle in marmo bianco. Il nome Cholistan significa “movimento” e si riferisce alle abitudini dei nomadi in continuo movimento. Pranzo in ristorante locale. Partenza per Multan – all’arrivo trasferimento in hotel e successivamente visiteremo il mausoleo di Shah Rukne Alam – questo colossale edificio è di grande interesse per l’architettura e il design nello stile dell’Asia centrale e persiano ed e’ un mausoleo dedicato ad un santo sufi risalente al XIV SEC. d.C. La tomba si trova in un punto tale che risulta spettacolare se fotografata al tramonto. Visita anche al bazar locale. Cena e pernottamento.

8° giorno : 12 ottobre  MULTAN/HARAPPA/LAHORE

La mattina presto partiremo per Lahore – lungo il tragitto visiteremo il sito archeologico di Harappa, risalente al periodo dell’età del bronzo. La città era situata in posizione elevata con delle mura di protezione, già all’epoca c’era un sistema di fognature, un granaio ed una necropoli.In seguito si visita il vicino Museo Archeologico con una vasta esposizione reperti artistici e storici. Avremo modo di vedere anche la stazione ferroviaria locale che è di grande importanza – poiché durante i primi anni del dominio britannico erano necessari i mattoni per costruire la stazione e nessuno sapeva che provenissero dal sito di Happa del 2500 a.C.! Successivamente si continua verso Lahore e all’arrivo trasferimento in Hotel. Cena in ristorante locale. Pernottamento.

9° giorno : 13 ottobre  LAHORE

Intera giornata dedicata alla visita della grande città Moghul di Lahore, cuore culturale del paese che conserva ancora oggi la splendida magnificenza imperiale – inizieremo il nostro tour visitando il Museo della città – uno dei migliori della regione che ospita il Buddha Digiunante. Successivamente visita alla Moschea Badshahi costruita dall’ultimo celebre re Moghul. Si continua con il Forte di Lahore uno dei migliori monumenti dove possiamo vedere le fasi di sviluppo dell’architettura dei Moghul – i punti salienti sono Baradari – la Sala del pubblico con i suoi edifici in arenaria rossa costruiti da Akbar il Grande e l’area del Palazzo di Jehangir con i suoi stagni e giardini. Sosta al ristorante locale per pranzo. Successivamente visita ai giardini di Shalimar dove la luce del pomeriggio si riflette sui marmi e sugli stagni creando un’atmosfera magica. Si finisce con la città vecchia attraverso i suoi vicoli – si vedranno la Moschea d’oro e la moschea di Wazir Khan e più tardi ci immergeremo nel mercato locale Anarkali per assaporare il folklore locale. Cena in ristorante. Pernottamento.

10° giorno : 14 ottobre   LAHORE/ISLAMABAD

Dopo la colazione partenza per le miniere di Khewra (giornata impegnativa) saremo limitati a poche fermate lungo il percorso a causa delle lunghe distanze. Arrivo all’ora di pranzo, che sarà presso la foresteria e poi procederemo con la visita delle miniere – che risalgono al 325 a.C, quando i soldati di Alessandro Magno si accorsero che i loro cavalli avevano leccato le pietre (pietre di sale). Lo sfruttamento vero e proprio di quest’ultime iniziò durante la dominazione britannica e continua ai giorni nostri. Si presentano come grandi grotte con o senza acqua ed alcune con stalattiti. In seguito procederemo a Islamabad via Ketas Raj – dove ci fermeremo per vedere dei templi del periodo Hindu. Cena in ristorante locale. Pernottamento in hotel.

11° giorno : 15 ottobre   ISLAMABAD – TAXILA- ISLAMABAD

Escursione mattutina al sito archeologico di Taxila, sito Unesco, per molti anni nell’antichità centro politico e culturale dei regni dell’India del nord.Tra le visite previste il il santuario dell’aquila a doppia testa, gli stupa ben conservati ed il suo museo archeologico dove si potranno ammirare alcune sculture in stucco e pietra o stucco e fango. Al termine rientro ad Islamabad. Pranzo in ristorante locale e successiva visita della città che è la capitale moderna del paese. Visita al Folk Heritage Museum che rievoca alla storia delle popolazioni del Pakistan, le colline di Shakerparian, polmone verde della città e la Moschea Faisal. Cena d’addio al ristorante locale. Pernottamento.

12° giorno : 16 ottobre  ISLAMABAD – ITALIA

Alle prime ore del mattino trasferimento dall’hotel per l’aeroporto di Islamabad. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Venezia via Istanbul. Pasti a bordo. Arrivo nel primo pomeriggio e trasferimento in bus per Vicenza.

Quota individuale di partecipazione per min. partecipanti: Euro 3.450,00

Suppl. singola : euro 560,00.

 

LA QUOTA  COMPRENDE:

  • Volo in classe economica
  • Tasse aeroportuali
  • Tutti i trasferimenti
  • Visite ed escursioni come  da programma
  • Guida locale parlante italiano
  • Hotel  cat. 3*/4*
  • Pensione completa dalla colazione del 2° giorno alla cena del penultimo giorno
  • Assicurazione medico/bagaglio/annullamento viaggio.
  • Documentazione di viaggio
  • BUS da Vicenza per l’aeroporto a/r
  • Accompagnatore AVIT
  • VistI
LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Bevande – mance (prevedere 50 euro p.p)  – extra in genere e tutto quanto non espressamente menzionato sotto la voce comprende.
  • Eventuali adeguamenti valutari o di tasse aeroportuali.

 

Info documenti di viaggio:

Necessario passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di partenza + 1 foto tessera per il visto.

 

Modulo di richiesta informazioni:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio



Accetto B


Accetto C

Commenta il tuo viaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X
- Enter Your Location -
- or -