Namibia

Home/Namibia

Namibia

Namibia

Partenza: 9 novembre 2024
Prezzo: in definizione

Ritrovo dei partecipanti a Vicenza  e partenza in bus per l’aeroporto di Venezia.

Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza  Windhoek. Cena e pernottamento a bordo.

Arrivo a Windhoek previsto alle ore 06.30, incontro con la Vostra guida e partenza lungo l’altopiano che porta al Deserto del Kalahari.

Questo grande deserto si divide in più morfologie: deserto sabbioso, roccioso, semideserto e palustre. Si ammirerà questo fragile eco-sistema caratterizzato da cordoni di basse dune che soprattutto al calar del sole assumono mille sfumature di rosso. Non è raro qui scorgere gli orici, le grandi antilopi del deserto, struzzi, ma soprattutto il possente leone del Kalahari. Un importante progetto di conservazione è in atto proprio per far si che questo grande felino possa presto tornare a popolare liberamente questa zona.

Sistemazione in Lodge con pensione completa ed escursioni incluse. Nel pomeriggio safari in 4×4 tra le dune di sabbia rossa del deserto, che terminerà al tramonto.

All’alba escursione alla scoperta del popolo dei Boscimani, con le loro tradizioni e modi di vita. Rientro al lodge per la prima colazione. Partenza alla volta del Namib Desert.

Si attraversa la cordigliera namibiana per affacciarsi al Namib Desert, splendido tragitto dove si ammireranno le alte dune di questo deserto. Pranzo al sacco.

Arrivo e sistemazione in Lodge, campo tendato ai bordi del Deserto del Namib affacciato alle grandi dune. Attorno al lodge spesso si incontrano famiglie di struzzi e orici.

La giornata seguente è dedicata alla visita di Sossusvlei, senza dubbio una delle regioni più suggestive e fotografate della Namibia. Nessuna descrizione può rendere perfettamente giustizia alla bellezza indicibile di questo angolo di mondo che da sempre ammalia i visitatori. Il solo poi alzandosi in cielo crea incredibili giochi di luce e ombra sulle dune e non è raro scorgere alla base delle stesse antilopi saltanti, orici e struzzi. Gli amanti della fotografia avranno un bel po’ da fare, così come per chi ama camminare

Ci sarà la possibilità di scalare un’alta duna per ammirare dall’alto un panorama di 360°.  Si proseguirà poi con la visita al famoso Sesriem Canyon, asciutto per gran parte dell’anno, scavato dal fiume Tsauchab nella roccia sedimentaria nell’arco di un periodo di circa 15 milioni di anni.  In alcuni tratti il canyon è piuttosto stretto (fino a un minimo di 2 m); in questi punti si formano delle pozze d’acqua perenni, da cui gli animali possono bere. Pasti previsti come la giornata precedente.

Cena e pernottamento.

Lunga giornata attraverso ambienti spettacolari: si attraversa la valle della luna, i canyon, le piante endemiche, una zona molto interessante tra il Naukluft Park ed il Namib dove spesso si incontrano famiglie di struzzi, gazzelle e orici che pascolano liberi.

Si prosegue per uno dei percorsi più belli dove il deserto del Namib si unisce alle rocce nere della cordigliera namibiana. Pranzo al sacco lungo il tragitto. Arrivo sulla costa.  Cena e pernottamento in hotel a Walvis Bay.

Dopo la prima colazione, la mattina sarà dedicata alla piacevole crociera nella laguna di Walvis Bay tra delfini, fenicotteri, pellicani, cormorani, gabbiani, foche che saltano in barca e a volte è possibile incontrare pinguini, balene o tartarughe marine a seconda del periodo. A bordo viene servito un “light lunch” a base di ostriche, champagne e piccole altre tartine. La barca attraversa tutta la laguna in uno scenario che contrappone le alte dune da una parte e l’Oceano aperto dall’altro.

Possibilità ulteriore, facoltativa: possibilità di escursione incontrando vetture 4×4 dall’altra parte della baia su un lembo di sabbia dove foche amano prendere il sole ed in una la gimkana tra le dune si arriva quasi a Sandwich Harbor. Per coloro che amano camminare, si potrà percorrere un bellissimo tratto lungo il litorale prima del rientro. Pranzo tra le dune. Una giornata intera dedicata alla splendida costa selvaggia.

Per chi non effettua l’escursione facoltativa nel pomeriggio invece si potrà visitare Swakopmund, cittadina piena di negozi e dove si possono effettuare delle belle passeggiate lungo la spiaggia.

Cena in ristorante a Swakopmund. Al termine rientro in hotel per il pernottamento.

Dopo la prima colazione in hotel, si percorre un tratto della pista lungo la Skeleton Coast. Spesso si trova nebbia con poca visibilità. Questa è la caratteristica della Skeleton Coast. La nebbia sale solitamente in tarda mattinata lasciando lo splendido sole namibiano limpido nel cielo blu.

Una volta arrivati a Cape Cross, visita alla colonia di foche per arrivare fino alla punta dove si trovano circa 100.000 otarie che si tuffano tra le onde dell’Atlantico.

Pranzo in ristorante lungo il tragitto. Si prosegue costeggiando il grande massiccio del Brandberg e si attraversa poi il Damaraland fino ad arrivare alla zona delle pitture rupestri. Sistemazione per due notti in Lodge con cena e prima colazione.

Al mattino visita di Twyfelfontein, un vero e proprio museo all’aperto, sito UNESCO, splendida passeggiata tra graffiti e pitture, dove si possono ammirare incisioni rupestri che si fanno risalire al Paleolitico, la foresta pietrificata e le formazioni rocciose che valorizzano questa antichissima terra. Pranzo al sacco.

Nel pomeriggio escursione che prevede l’uscita in jeep con rangers alla ricerca degli elefanti del deserto. Quasi sempre si incontrano famiglie intere tra gole e stretti passaggi fino ai fiumi secchi che segnano un percorso importante per questi animali. È un’esperienza indimenticabile seguire le loro impronte lungo fiumi secchi e sabbiosi tra piccole oasi di verde dove questi animali trovano sorgenti naturali. Cena e pernottamento.

Dopo la prima colazione, proseguimento per avvicinarsi al Kaokoland, territorio di oltre 100.000 kmq, sicuramente un’area tra le meno conosciute, ma fra le più affascinanti della Namibia. Si raggiungere Opuwo, cittadina di frontiera costruita alla rinfusa. Un punto importante per la benzina per coloro che arrivano dall’Angola.

Qui vivono gli Himba da sempre isolati e preservati grazie all’impervia natura di questa regione. Si incontrano i primi Himba tra le vie, al supermercato, tra le bancarelle. Le donne vestono solo un gonnellino di pelle di capra, sul capo un fiocco di morbida pelle sta a significare il loro stato di spose, sul dorso spesso portano il bambino più piccolo sorretto da un triangolo sempre annodato tra i seni. Le più giovani sono molto belle ed hanno fascino, il corpo snello è ricoperto da un impasto di emulsione di latte ed ocra, profumato con essenze selvatiche che le protegge dagli insetti e dal sole e le fa apparire di un bel colore rosso ramato.  Sistemazione in Lodge.

Pranzo al sacco e nel pomeriggio, visita ai villaggi Himba nei dintorni della cittadina. Cena e pernottamento.

Dopo la prima colazione partenza molto presto per il parco Etosha e giornata di trasferimento. Pranzo lungo il tragitto in ristorante.

La giornata successiva è interamente dedicata ai safari con propria guida su proprio mezzo seguendo le piste indicate trovandosi immediatamente circondati da innumerevoli gazzelle e zebre. L’Etosha è uno dei parchi con più quantità di animali. Al suo interno si trova l’Etosha Pan, distesa desertica ricoperta da uno strato di potassio e argilla lasciato da un antico lago risalente a 12 milioni di anni fa, quando in seguito a movimenti tettonici, il fiume ha cambiato corso prosciugando il lago. Nel parco si contano più di 340 specie di uccelli, 400 leoni e 2400 elefanti, innumerevoli Springbok (curiose antilopi che, specialmente quando sono spaventate, iniziano a saltare come molle), impala dalla faccia nera, giraffe, kudu, gnu e zebre.

Sistemazione in Restcamp all’interno del parco.  Cena e pernottamento.

Partenza dal Restcamp dopo la prima colazione per il rientro a Windhoek. Pranzo lungo il percorso. Resto della giornata a disposizione per visitare individualmente la città. Cena e pernottamento in hotel.

Windhoek è una piccola città con un centro moderno e varie zone residenziali tutto attorno. Il city-tour è breve e semplice. Lo shopping interessante è al Centro commerciale di Maerua dove si possono trovare negozi da safari interessanti e di ottimo cotone, “Nomad” in centro per i souvenir, “Bushmen Art” per l’arte africana. Nota: i negozi chiudono generalmente il sabato alle ore 13.00 e riaprono solo il lunedì mattina.

Dopo la prima colazione partenza per l’aeroporto e partenza Venezia.

Trasferimento in bus per Vicenza.

Galleria fotografica

Dal 9 al 21 novembre 2024

Un viaggio avvincente alla scoperta della terra assetata, la Namibia, territorio con un’incredibile varietà di paesaggi, dai deserti dai mille colori al mare oceanico, dai canyon alle sconfinate savane, per arrivare a incontrare la cultura dei villaggi Himba, che ancora oggi mantengono tradizioni di un tempo.

Quota individuale di partecipazione: in definizione

 

Documenti necessari: passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di rientro dal viaggio.

    Ti ricontatteremo a breve!

    Nome

    Email

    Data di partenza

    Data di arrivo

    Stanze

    Letti

    Adulti

    Bambini

    Messaggio



    Accetto B


    Accetto C

    Ti proponiamo

    2023-12-19T17:12:30+01:00
    Torna in cima